Zerynth2024-04-05T15:23:45+02:00
Categoria: Sensing & IoT

www.zerynth.com
info@zerynth.com

Galleria G.B. Gerace, 14
56124 PISA

ZERYNTH

Fondata nel 2015 da un team nato nei laboratori dell’Università di Pisa, Zerynth supporta le aziende nella digitalizzazione dei processi produttivi. Attraverso i propri dispositivi IoT plug-and play e la propria piattaforma abilita qualsiasi macchinario all’industria 4.0. La tecnologia IoT brevettata di Zerynth è di facile implementazione, scalabile e flessibile e consente di acquisire dati da macchinari di vecchia e nuova generazione, monitorare in tempo reale la produzione, misurare i consumi energetici, prevedere malfunzionamenti, ottenere notifiche in tempo reale: in tal modo, permette una riduzione dei costi energetici fino al 40%, una diminuzione dei tempi di downtime fino al 70% e un abbattimento dei costi di manutenzione fino al 30%.

La crescente diffusione dei dispositivi connessi, noti come Internet delle cose (IoT), sta generando nuove opportunità per la raccolta e l’analisi dei dati. Le aziende possono sfruttare i dati provenienti dai dispositivi IoT per migliorare prodotti, servizi e processi aziendali. Nel 2023, si sono registrati progressi significativi negli algoritmi di intelligenza artificiale (IA) e nell’hardware per addestrare tali modelli, con importanti partnership strategiche per lo sviluppo commerciale.

Le aziende stanno cercando di accelerare l’analisi dei dati derivati dall’IoT, poiché il numero crescente di dispositivi sta generando una grande quantità di dati. I modelli IA creati possono essere implementati nei data center o sui dispositivi IoT stessi, consentendo applicazioni più performanti. Alcuni modelli possono apprendere localmente, adattando le loro capacità con l’esperienza acquisita sul campo.

L’IoT ha registrato una crescita significativa anche nell’ambito industriale nel 2023. Le fabbriche con capacità IoT combinano monitoraggio avanzato, intelligenza locale, robotica e automazione per ottimizzare operazioni e migliorare la sicurezza. L’intelligenza umana si integra con quella delle macchine, consentendo decisioni più efficaci.

La riduzione della carenza di chip è stata un fattore chiave per la crescita dell’IoT nel 2023, con prezzi più bassi che hanno accelerato l’adozione di prodotti IoT. Il mercato in crescita attira sviluppi tecnologici che favoriranno ulteriormente la crescita nel 2024, tra cui cambiamenti nelle architetture dei computer e influenze sugli approcci di archiviazione e memoria. Questi cambiamenti potrebbero ridurre la movimentazione dei dati e consentire un’elaborazione più efficiente, con potenziali impatti significativi sulle applicazioni dell’IoT.

Round

Investimento LIFTT

In portfolio: Q4 2022
Fase Venture: Startup
LIFTT funding: 500 k€
Round: 1

LIFTT Project Manager
Torna in cima